Cantando Sulle Ossa

Winner as Best solo of the 17th edition of Masdanza International Dance Festival Canary Islands 2012, selected by Aerowaves Dance Across Europe 2012
and Anticorpi XL 2011


Creato ed interpretato da / creating and performing by Francesca Foscarini
Disegno luci / light design Tiziano Ruggia
Cura della tecnica / technical care Matteo Fantoni
Costume / costume Federica Todesco
Durata / duration 15 minutes

Produzione / production Aldes, Kilowatt Festival (I)
Con il sostegno di / with the support of Centro per la Scena Contemporanea di Bassano del Grappa (I)
Sviluppato all’interno del percorso di ricerca coreografica Choreoroam 2010 promosso da / developed through the project Choreoroam, supported by
Operaestate Festival Veneto (I), The Place (UK), Dansateliers (NL), Dance Week Festival (HR), Dansescenen (DK), Teatro Pradillo/Certamen (E)


Cosa succede quando la volontà abdica e il corpo si lascia guidare dal movimento stesso? Quando si abbandona al piacere di perdersi nella vastità e vuoto dello spazio? Si va cercando la giusta collocazione da dare al corpo, a quel corpo di cui rimangono solamente le ossa, tintinnanti come vetro.

What happens when the will abdicates and the body lets itself be guided by movement? What happens when it indulges in the pleasure of being lost in the vastness and emptiness of space? Looking for the right place for the body, a body whose bones, clinking like glass, are the only thing that remains.



Francesca Foscarini Cantando sulle ossa Francesca Foscarini Cantando sulle ossa Francesca Foscarini Cantando sulle ossa Francesca Foscarini Cantando sulle ossa Francesca Foscarini Cantando sulle ossa Francesca Foscarini Cantando sulle ossa

photogallery by Paolo Porto _ photo header by Paolo Porto